Prestito Personale: i tempi per ottenere l’erogazione

Pubblicato il Pubblicato in Microprestiti, Mutui, Prestiti Dipendenti, Prestiti Pensionati, Prestiti Personali

Prestito Personale: i tempi per ottenere l’erogazione

 

Quando chiediamo un Prestito Personale ad una Banca o presso un Istituto di Credito, la prima cosa che ci preme sapere è se la pratica è andata a buon fine, la seconda riguarda i tempi di erogazione.Quando chiediamo un Prestito Personale ad una Banca o presso un Istituto di Credito, la prima cosa che ci preme sapere è se la pratica è andata a buon fine, la seconda riguarda i tempi di erogazione. Un prestito lo chiediamo per necessità, per affrontare delle spese extra o per far fronte a degli imprevisti che richiedono la disponibilità immediata di liquidità, pertanto ci è indispensabile sapere entro quanto entreremmo in possesso dei soldi.

Considerando che un prestito può essere erogato in forme diverse di finanziamento, non ci è dato a sapere precisamente quando verrà liquidato ma andiamo a vedere nello specifico il perché.

 

Quali sono i criteri di valutazione di una Banca o di un Istituto di Credito

 

Come già anticipato, i tempi per ottenere l’erogazione di un prestito variano in base alla tipologia di prestito che andiamo a scegliere ma anche dalla nostra affidabilità creditizia, ossia la nostra capacità di rimborso del prestito nei tempi e nei modi concordati in fase contrattuale. Il nostro merito creditizio sarà verificato dalla Banca o dall’Istituto di Credito direttamente nelle apposite Banche Dati e al Crif, il quale compito è proprio quello di raccogliere tutte le informazioni su prestiti e finanziamenti. Chi ha sempre pagato puntualmente le rate non avrà alcun problema ad ottenere un nuovo o un altro prestito, in quanto queste informazioni costituiscono una referenza creditizia positiva, attestando che i pagamenti sono sempre stati fatti nei termini previsti dal contratto. Al contrario, chi invece ha avuto qualche disguido nel pagamento delle rate con ritardi o insoluti risulterà segnalato come Cattivo Pagatore e avrà qualche problemino ad ottenere un prestito erogato sottoforma di Prestito Personale ma potrà accedere solamente alla Cessione del Quinto dello Stipendio.

Ad ogni modo la Banca o l’Istituto di Credito andranno a valutare anche la cifra che andiamo a richiedere. Un importo elevato necessita di maggiore attenzione, controlli e a volte di alcune garanzie.

 

Lascia un commento